Verso il Sinodo: preghiera in diocesi nella chiesa di S. Marta. Pellegrinaggio a Roma il 4 ottobre

Raccogliendo l’invito del Santo Padre e della Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, domenica 28 settembre sarà dedicata alla preghiera per l’Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi, che si svolgerà a Roma dal 5 al 19 ottobre sul tema “Le sfide Pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione”.
A Genova il 28 settembre alle ore 18, nella chiesa di Santa Marta, l’Arcivescovo presiederà l’Adorazione Eucaristica per il Sinodo e alle ore 19 celebrerà la Messa.

Ma la diocesi vuol fare sentire la  vicinanza a Papa Francesco alla Veglia di Preghiera che si terrà Sabato 4 ottobre, festa di San Francesco di Assisi, Patrono d'Italia, partecipando a Roma in Piazza San Pietro, per sperimentare dalle ore 18.00 alle ore 19.30, come agli albori del Concilio Vaticano II, quanto “è potente la preghiera” (cfr Gc 5,16).

La nostra Diocesi sta organizzando la partecipazione a questa Veglia in San Pietro con l'Agenzia di Viaggi “La Via” (Partenza da Genova per Roma in pullman Sabato 4/10 alle ore 7.00. Soste lungo l'autostrada. Pranzo “al sacco” o libero in autogrill. Arrivo a Roma nelle prime ore del pomeriggio; ingresso in Piazza San Pietro per partecipare alla Veglia con il S. Padre che si svolgerà dalle 18.00 alle 19.30. Al termine della Veglia, trasferimento ai pullman e partenza per il viaggio di rientro; soste lungo l'autostrada, per la cena libera, e arrivo a Genova nelle prime ore del mattino di Domenica 5/10. Quota di partecipazione € 2.00; prenotazioni entro il 30/9. Info: “La Via”,  via T. Reggio, 45/r  – 16123 Genova – tel: 010 2543489 – info@laviasrl.com).
La sera del 4 ottobre vogliamo proporre anche un piccolo gesto di comunione e di preghiera con l'iniziativa “Accendi una Luce in Famiglia”:  si tratta di creare quella stessa sera sul territorio, in forma domestica nella propria casa, o comunitaria in gruppi parrocchiali o diocesani, un momento di preghiera in cui invocare lo Spirito Santo, recitare insieme la Preghiera alla Santa Famiglia e porre sulla finestra delle proprie abitazioni un lume acceso.