15 gennaio 2022: l’ingresso di tre nuovi Canonici nel Capitolo della Cattedrale

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Sabato 15 gennaio hanno fatto il loro ingresso nel capitolo dei Canonici don Gianni Grondona, Vicario Episcopale per la Sinodalità, don Mario Novara, Vicario Giudiziale, e Mons. Pierluigi Pedemonte, coordinatore dell’ufficio per la pastorale familiare della Diocesi di Genova.

I tre nuovi canonici sono stati accolti dal Capitolo della Cattedrale nel corso di una cerimonia alla presenza di Monsignor Marco Doldi, Vicario generale e Preside del Capitolo.

Al termine, don Gianni Grondona ha celebrato la S. Messa, concelebrata da don Novara e Monsignor Pedemonte.

Nell’omelia, don Novara ha spiegato il senso della chiamata a questo incarico come canonici del Capitolo.

“Questo ufficio si caratterizza per la preghiera e per la vicinanza al Vescovo. Ciò affonda le sue radici nella storia”.

Essere inseriti nella Chiesa – ha detto don Mario – implica far parte di una tradizione antica ed al contempo essere aperti alle novità dello Spirito. “Questo vale particolarmente in questo contesto in cui si sta preparando il Sinodo del Vescovi, che risponde all’esigenza di attingere alle risorse attuali della Chiesa guardando al futuro”.

Don Novara ha poi sottolineato alcune componenti che riguardano i tre nuovi canonici del Capitolo: “Don Gianni, con il suo compito di Vicario per la Sinodalità, ha anche la missione rivolta a coinvolgere persone esterne alla Chiesa”. Nell’Anno dedicato all’approfondimento dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia, che guarda in particolare alle nuove sfide della Chiesa in ambito familiare, entrano così nel Capitolo anche don Mario Novara nel suo ruolo di Vicario Giudiziale, e Monsignor Pedemonte, coordinatore della Pastorale Familiare.

“Amoris Laetitia invita a guardare con misericordia a tante categorie di persone, in particolare ai separati e ai divorziati, ma anche alle tante nuove situazioni che si presentano. È importante che la Chiesa possa mostrare sempre più questo suo volto di misericordia”.

La cerimonia di insediamento nel Capitolo non è dunque solo una celebrazione ma l’inizio di un percorso che riguarda l’intera comunità diocesana.

FDP

 

Alcune immagini della cerimonia