Tradizionale processione delle Confraternite in visita al SS Sacramento

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Anche quest’anno si è svolta nella serata di Giovedì Santo la tradizionale processione delle confraternite diocesane in visita al SS. Sacramento presso sette chiese del centro storico.

Una ricorrenza secolare che ha visto una grande adesione: oltre 200 confratelli e consorelle, provenienti da tutto il territorio diocesano, e numerosi fedeli che si sono uniti lungo le tappe del percorso.

Partendo dall’Oratorio di San Filippo, la processione ha visitato la Basilica di San Siro per raggiungere la Cattedrale di S. Lorenzo, dove il Cardinale Bagnasco, ringraziando i presenti ha colto occasione per invitare alla preghiera per i sacerdoti e per le vocazioni. In un tempo di difficoltà, come quello attuale, dove è facile sentirsi una piccola barca in mezzo alla tempesta  “si guardi sempre a Gesù, luce che illumina e riscalda la vita: siano le preghiere a rinfocolare tale luce e a sostenere tale fiamma.”

La processione si è mossa sino a visitare la Chiesa del Gesù e l’Abbazia di S. Matteo. Nella Basilica delle Vigne, ad accogliere i fedeli, anche Mons. Anselmi, vescovo ausiliare. La Chiesa della Maddalena ha allestito un decoro a carattere fortemente simbolico per il SS. Sacramento, con impiego di essenziali elementi floreali rossi, a rimandare al Cuore di Cristo, con micche di pane e spighe di grano.

Il cammino di preghiera è proseguito sino all’Oratorio di San Filippo, dove Don Franco Molinari, responsabile diocesano delle confraternite, ha richiamato i presenti ad essere sempre “portatori di Cristo”, senza cedere alla tentazione di suscitare attenzione e meraviglia, bensì genuini e credibili testimoni di un annuncio di fede e di salvezza per amore verso Gesù Cristo.