Nella Via Crucis cittadina il pensiero e la preghiera rivolti all’Ucraina – IL VIDEO e IL SUSSIDIO DI PREGHIERA

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Venerdì 11 marzo 2022 in Piazza Della Vittoria si è svolta la tradizionale Via Crucis cittadina, iniziativa nata nel 1996 per volere dell’allora Arcivescovo il cardinale Dionigi Tettamanzi.

Dopo due “edizioni” saltate a motivo della pandemia, quella di venerdì sera è stata una via crucis vissuta come momento di riflessione e preghiera con il pensiero rivolto alle vittime della guerra in Ucraina. “Nella guerra, nelle difficoltà economiche, essere uomini e donne di speranza vuol dire che insieme possiamo affrontare queste fatiche e queste difficoltà. Soltanto e solamente insieme”, ha sottolineato l’Arcivescovo al termine della preghiera delle 14 stazioni che si è snodata fino in cima alle Caravelle.

Oltre alla presenza di Mons. Nicolò Anselmi, Vescovo Ausiliare e Mons. Marco Doldi, Vicario Generale, accanto a Mons. Tasca anche padre Vitalj Tarashenko, cappellano della comunità cattolica Ucraina, che ha portato la testimonianza della comunità ucraina genovese e ha invitato a continuare a pregare per il popolo ucraino che sta soffrendo, non dimenticando di ringraziare per i tanti gesti di solidarietà.

IL VIDEO INTEGRALE

 

In allegato il SUSSIDIO CON LE INTENZIONI DI PREGHIERA