Seminario e Casa del Clero all’attenzione della riunione del Consiglio Presbiterale di giovedì 18 novembre 2021

Il Consiglio Presbiterale della nostra Arcidiocesi si è riunito in Seminario giovedì 18 novembre per confrontarsi su tematiche di ordine amministrativo, riguardanti in particolar modo la gestione del Seminario Arcivescovile e della Casa del Clero.

La finalità era quella di poter giungere ad una razionalizzazione delle ingenti spese inerenti entrambe le strutture, all’interno di un progetto per il loro migliore utilizzo.

L’esposizione del bilancio del Seminario e di progetti riguardanti una possibile riqualificazione della Casa del Clero e dello stesso Seminario hanno fornito materiale per il confronto.

Tutti hanno convenuto circa la necessità di uno sguardo realistico sull’attuale situazione economica che richiede una prospettiva ampia di intervento che può prevedere anche un accorpamento delle due realtà, sfruttando, in particolare, gli ampi spazi che il Seminario mette a disposizione.

Si tratta ancora di “studi di fattibilità” che vanno discussi e che, comunque, fin d’ora hanno offerto l’opportunità di meglio riflettere sulla realtà del Clero anziano o in condizione di disabilità e la necessità di pensare ad un adeguato accompagnamento fisico e spirituale per chi ha donato la propria vita al servizio della S. Chiesa.

L’Arcivescovo, infine, ancora una volta ha esortato al confronto, all’ascolto reciproco per elaborare proposte che, come in una famiglia, possano essere dapprima condivise e poi attuate.

La prossima riunione del Consiglio Presbiterale sarà, dunque, dedicata ad un “ritorno” circa le tematiche trattate in questa e nella precedente riunione del Consiglio che si era soffermata in modo più dettagliato sulla situazione economica diocesana.