Sabato 5 marzo 2022 il ricordo dell’ambasciatore Luca Attanasio nella Basilica delle Vigne

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

L’Ufficio per la Pastorale Missionaria e la SMA, Società Missioni Africane, in collaborazione con alcune associazioni genovesi che operano in Africa, e associazioni di cittadini congolesi in Italia, organizzano un evento per ricordare la figura eccezionale dell’Ambasciatore Luca Attanasio, caduto a soli 43 anni in un attentato in Congo un anno fa, insieme al carabiniere della scorta Vittorio Iacovacci, e all’autista Mouspaha Milambo.

Luca Attanasio era un funzionario di Stato che compiva il suo lavoro con estrema professionalità, stimato da tutti, ma era allo stesso tempo un cristiano, formato nell’oratorio di Limbiate (MB), praticante, convinto, come lui stesso amava ripetere, di compiere la funzione di ambasciatore in un paese africano come un’autentica missione.

Grande amico ed estimatore di missionarie e missionari, volontari laici, cooperanti. In visita all’ospedale gestito da suore e volontarie italiane a Kenge, sud del Congo, aveva detto loro: “Voi lavorate per promuovere la gente, siete veramente vicini ai poveri senza altri interessi se non aiutare a far crescere e stare bene la popolazione e creare sviluppo”.

La sua morte ha lasciato un vuoto nella sua famiglia, tra i missionari, e nella diplomazia italiana. Un diplomatico di eccellenza, che ha unito alla competenza un’immensa carica umana, con un modo di essere con tutti caratterizzato dalla semplicità, dall’umiltà, dalla simpatia.

Questo evento di commemorazione vuole aiutare a non lasciare cadere la sua testimonianza, ma a trasmetterla a tanti giovani come lui, affinché la sua opera possa continuare.

(P. Marco Prada, SMA)

 

L’incontro si svolgerà nella Basilica delle Vigne sabato 5 marzo 2022 alle ore 10 sarà anche trasmesso in streaming sul canale YouTube de Il Cittadino

In allegato la locandina dell’evento