Presentato a Tursi il progetto “One more chance”

Con una conferenza stampa a Palazzo Tursi è stato presentato mercoledì 26 marzo il progetto “One more chance”, una casa per gli ex detenuti.

Nato dalla collaborazione fra la Consulta diocesana per la pastorale penitenziaria, composta da Caritas, Sant’Egidio, Veneranda Compagnia di Misericordia e Associazione Ita Kwe Flavio Quell’Oller onlus,il progetto mira ad aiutare ex detenuti, uomini e donne, che usciti dal carcere, devono reinserirsi nella vita sociale e devono trovare un alloggio per non finire in strada.

A spiegare nel dettaglio cosa si propone di realizzare “One more chanche” Mons. Giacomo Martino, Direttore della Migrantes, Mons. Marino Poggi, Direttore Caritas, don Paolo Gatti, Cappellano del Carcere di Marassi, e Simone Leoncini, Presidente del Municipio I Centro Est.

Il progetto si propone di offrire un alloggio di emergenza a quanti, usciti dal carcere, devono avere il tempo di orientarsi e tentare un completo reinserimento. Si tratta di un affitto condiviso di un appartamento, che potrà ospitare circa 20 ex-detenuti.

A tale proposito, tramite una lotteria, si sono raccolti i primi fondi per avviare l’iniziativa.

Domenica 30 marzo alle ore 15.30 in piazza Scuole Pie si svolge l’estrazione dei biglietti e la consegna dei premi. Al termine, l’Ufficio Migrantes offre un Converto di Voci dai Confini e di seguito la S. Messa con la comunità filippina nella chiesa del SS. Nome di Maria e degli Angeli Custodi.