Nostra Signora delle Grazie – Sori

 Nell’anno 1509, sull’argine di ponente della foce del torrente Sori, venne innalzata una cappella per l’esposizione e l’adorazione di una immagine miracolosa che il padrone marittimo Gerolamo Stagno aveva acquistato durante uno dei suoi viaggi in oriente. L’immagine, che rappresentava una Madonna nera con Gesù Bambino in braccio, dipinta su legno con la cornice dorata, inizialmente venne collocata in casa del proprietario. Gerolamo Stagno aveva una figlia sordomuta dalla nascita che in quell’anno (1509), mentre pregava devotamente dinnanzi a quell’immagine, ebbe la visione della Madonna e improvvisamente acquistò l’uso della parola e dell’udito. La notizia si sparse e ben presto arrivò gente per visitare la sacra immagine per cui fu eretta una cappella poi ampliata, abbellita e modificata divenendo il Santuario di N.S. delle Grazie.
 
Informazioni utili
Via Sauli 16031 Sori (Ge)
Telefono: 0185.700870 (Parrocchia)
Rettore: Don Nicola Improda, parroco di Sori
 
Festa Patronale: 15 agosto
 
Orario di apertura: tutte le mattine dalle 8 alle 12. Le S. Messe vengono celebrate in particolari periodi dell’anno