Nostra Signora del Boschetto – Camogli

Fu edificato su una cappella che ricordava l’apparizione del 2 luglio 1518 della Vergine ad Angela Schiaffino. La sua costruzione, iniziata nel 1612, ebbe il contributo economico
di tutti i camoglini. Fu inaugurato nel 1644, collocando sull’altar maggiore il dipinto della Vergine attribuito a Teramo Piaggio (XVI sec.). Sino alla soppressione napoleonica
la chiesa e l’annesso convento furono officiati dai Padri Serviti, quindi il Santuario passò al clero diocesano.
Nel 1955 la Madonna del Boschetto fu proclamata patrona di Camogli. L’interno è a tre navate, con il grandioso altare sovrastato da un’alta edicola barocca. Il Santuario conserva una ricca collezione di ex voto, tradizionale dono dei naviganti di Camogli e testimonianza dell¿ antica devozione alla Vergine di queste popolazioni.
 
Informazioni utili
Piazza N.S. del Boschetto 16032 Camogli (GE)
Telefono: 0185.770126
 
Sito Web: www.santuarioboschetto.it
Rettore: Don Francesco Marra
 
Orario SS. Messe: giorni festivi ore 9, 11 e 17
(estivo ore 18), Adorazione, Vespri e Benedizione Eucaristica ore 16.10 invernale, ore 17.10 (estivo);
giorni feriali: ore 8.30 e 17 (invernale), ore 18 (estivo); Santo Rosario: ore 16.30 (invernale) e ore 17.30 (estivo); S. Messa prefestiva: sabato ore 17 (invernale), ore 18 (estivo)