Mons. Nicolò Anselmi nuovo Vescovo di Rimini. L’annuncio in una Conferenza Stampa in Seminario giovedì 17 novembre 2022 – IL VIDEO

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Giovedì 17 novembre in Seminario in un Conferenza Stampa convocata alle ore 12 Mons. Marco Tasca, Arcivescovo di Genova, ha annunciato che il Papa ha nominato Mons. Nicolò Anselmi Vescovo di Rimini.

Mons. Anselmi, finora Vescovo Ausiliare della nostra Arcidiocesi, sostituisce Mons. Francesco Lambiasi alla guida della Diocesi romagnola.

Alla Conferenza Stampa nell’Auditorium del Seminario erano presenti, oltre all’Arcivescovo, al Vicario Generale e ai Vicari Episcopali, anche Mons. Martino Canessa, Vescovo emerito di Tortona, i Vicari Territoriali in rappresentanza dei Vicariati della Diocesi, dipendenti e volontari della Curia Arcivescovile, i seminaristi.

Il Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo emerito, ha fatto giungere il suo messaggio di auguri al nuovo Vescovo di Rimini.

Mons. Tasca ha dato lettura del Decreto di nomina. “Un momento di grande gioia, ma anche doloroso – ha detto poi l’Arcivescovo – perché umanamente il momento del distacco è doloroso e per la nostra Chiesa genovese è un momento di fatica, che però ci deve far sentire uniti e ci deve far crescere”. “Restiamo uniti a Mons. Nicolò e alla sua famiglia – ha proseguito – e preghiamo per la sua nuova missione nella Chiesa di Rimini, che oggi riceve una grande grazia. Continuiamo a pregare per queste due Chiese che si affacciano sul mare e che da oggi si sentiranno ancora più unite”.

“La Chiesa – la parole di Mons. Anselmi –  animata dallo Spirito Santo, mi invia altrove a servire il corpo mistico di Cristo. Questo per me è un momento bello, ma anche un po’ doloroso per il distacco dalla mia Diocesi.”

“Vorrei chiedere – ha continuato – alla comunità cristiana genovese di continuare a mantenere l’unità, la comunione, nella pace, intorno all’Arcivescovo; Il secondo desiderio è quello che la chiesa che è in Genova continui a servire chi soffre, i più fragili, chi è solo, disperato, chi sta attraversando un momento di difficoltà”.

Un pensiero rivolto poi alla Diocesi di Rimini: “Grazie da subito alla chiesa di Rimini che andrò a servire – ha detto –  che è una chiesa vivace ed operosa; in questi ultimi anni ha avuto in Mons. Francesco Lambiasi un pastore sapiente e capace. Con l’aiuto dello Spirito spero di riuscire a camminare lungo la strada da lui tracciata; mi metto a disposizione per quello che sono, capacità e difetti”.

L’annuncio della nomina è stato dato in contemporanea anche nella Cattedrale della Diocesi di Rimini dal Vescovo Mons Lambiasi. “Accogliamo con gratitudine il nuovo Pastore che il Santo Padre ha scelto per noi”.

“Carissima Chiesa di Rimini – il messaggio giunto da Mons. Anselmi –  ringrazio il Signore per le belle cose che sento dire di tutti voi, presbiteri, diaconi, consacrati e consacrate, laici, per la vostra vivacità e intraprendenza per il Vangelo.

“Per un buon numero di anni – ha proseguito – siete stati guidati da un pastore. Vengo a voi, inviato dal Papa, con un po’ di ragionevole timore ma con tanta fiducia nell’assistenza dello Spirito Santo. Spero di essere accolto con benevolenza; vorrei riuscire ad essere, prima di tutto, al servizio dell’unità, della comunione, della pace primo dono del Risorto. Affido tutti, in particolare il presbiterio di Rimini, alla Beata Vergine Maria; la Madonna ci accompagni e ci protegga”.

     

In allegato la biografia di Mons. Anselmi e il testo integrale del suo discorso

IL VIDEO