In S. Marta si è pregato per il Sinodo. Pellegrinaggio a Roma il 4 ottobre

Anche la diocesi di Genova si è riunita in preghiera per il Sinodo imminente che si aprirà a Roma il prossimo 5 ottobre e che affronterà il delicato tema della famiglia, con l’obiettivo di leggerne i segni nella società di oggi alla luce dell’evangelizzazione. Nella chiesa di S. Marta il Cardinale Bagnasco ha guidato un momento di preghiera con l’adorazione eucaristica, seguito dalla celebrazione della Messa. Con il Sinodo (che si chiuderà il 19 ottobre in prima sessione) la Chiesa si interrogherà su nuove sfide antropologiche, cercando di trasmettere il senso profondo della famiglia basata sul progetto di amore tra un uomo e una donna.Nell’omelia della Santa Messa l’Arcivescovo, padre sinodale, ha chiesto a tutti di pregare per questo momento così importante per la Chiesa che chiama a riflettere sulla verità che viene da Dio; ha spiegato quali sono gli obiettivi del Sinodo che toccano la vita di ogni uomo e di ogni donna: “La Chiesa non si nasconde: il Sinodo affronterà la splendida realtà della famiglia nella complessità che conosciamo, con le fragilità, le fatiche e i dolori che spesso la attraversano per cercare risposte, suggerimenti, orientamenti. La Chiesa vuole entrare in questi temi con umiltà e fiducia, con la forza della Parola del Signore. Cercheremo come padri sinodali da tutto il mondo di dire parole efficaci di fronte alla fragilità affettiva per la quale è necessaria un’educazione specifica. Cercheremo anche di concentrarci sulla preparazione al matrimonio e sull’aiuto ai genitori per l’educazione dei figli. Dobbiamo ricordare che i legami dell’amore, dell’amicizia e della coppia non vanno per proprio conto, ma esigono di essere difesi da tante insidie: devono essere continuamente curati e alimentati. Nello stesso tempo non bisogna dimenticare che esistono anche tante famiglie che reggono, nella gioia e nella bellezza e che non sono soltanto delle situazioni ‘fortunate’, ma sono il frutto di sacrificio e impegno quotidiano”.La nostra Diocesi sta organizzando la partecipazione a questa Veglia in San Pietro con l’Agenzia di Viaggi “La Via” (Partenza da Genova per Roma in pullman Sabato 4/10 alle ore 7.00. Soste lungo l’autostrada. Pranzo “al sacco” o libero in autogrill. Arrivo a Roma nelle prime ore del pomeriggio; ingresso in Piazza San Pietro per partecipare alla Veglia con il S. Padre che si svolgerà dalle 18.00 alle 19.30. Al termine della Veglia, trasferimento ai pullman e partenza per il viaggio di rientro; soste lungo l’autostrada, per la cena libera, e arrivo a Genova nelle prime ore del mattino di Domenica 5/10. Quota di partecipazione € 2.00. Info: “La Via”,  via T. Reggio, 45/r  – 16123 Genova – tel: 010 2543489 – info@laviasrl.com).La sera del 4 ottobre vogliamo proporre anche un piccolo gesto di comunione e di preghiera con l’iniziativa “Accendi una Luce in Famiglia”:  si tratta di creare quella stessa sera sul territorio, in forma domestica nella propria casa, o comunitaria in gruppi parrocchiali o diocesani, un momento di preghiera in cui invocare lo Spirito Santo, recitare insieme la Preghiera alla Santa Famiglia e porre sulla finestra delle proprie abitazioni un lume acceso.