Emergenza profughi: Raccolta straordinaria di indumenti invernali

Sabato 3 e domenica 4 ottobre prossimi la Diocesi di Genova darà luogo ad una raccolta straordinaria di indumenti usati invernali per le persone e le famiglie profughe che giungono nella nostra città. 
Legata a “Lo Staccapanni” e promossa da Caritas Diocesana di Genova, Fondazione Auxilium, Ufficio Diocesano Migrantes e Centro di Solidarietà Genova con il supporto operativo di Emmaus Genova e l’impegno di decine di volontari, l’iniziativa vuole essere un primo gesto, possibile ai più, per accogliere queste persone e famiglie in fuga da mesi e prive dell’essenziale. 
Per tutta la Diocesi sarà un modo per dare una prima risposta all’appello di Papa Francesco ad aprire le nostre comunità all’accoglienza, in soccorso a questi popoli, vittime sofferenti di un “cambiamento epocale”, come ha più volte affermato il Cardinale Angelo Bagnasco. 
Ci predisporremo così anche al prossimo Giubileo della Misericordia, operando per “vestire chi è nudo”. 

Ecco le 5 parrocchie su cui convergere da tutto il territorio diocesano, come punti di raccolta, per portare i propri indumenti usati o quelli raccolti in maniera organizzata dalle singole comunità parrocchiali: 

GENOVA CENTRO: 
Santa Maria Immacolata 
Via Assarotti 24
SESTRI POTENTE: 
N.S. Assunta  – Largo F. Coppi, 3
PRÀ PALMARO: 
Santa Maria Assunta
Via Nostra Signora Assunta, 3
QUINTO: 
S. Pietro
Piazza S. Paola Frassinetti, 9
BOGLIASCO: 
Natività di Maria SS.
Via Ammiraglio Bettolo, 3.

Nuove e più precise informazioni su orari e modalità nelle prossime settimane su Il Cittadino e sui siti internet di Caritas e Auxilium www.caritasgenova.it e www.fondazioneauxilium.it.