Corso “Esperto nella valorizzazione e promozione dei prodotti tipici e biologici”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
ATTESTATO RILASCIATO
Gli allievi al termine del corso potranno sostenere l’esame per il conseguimento della seguente qualifica:
Esperto in valorizzazione dei prodotti tipici
Codice ISTAT: 3.4.1.1.0
 
DESTINATARI
15 giovani di età compresa tra i 17 e i 34 anni, disoccupati, inoccupati oppure occupati in CIG o con forme di contratto flessibili, in possesso della cittadinanza italiana o dell’Unione Europea ovunque residenti e cittadini non dell’Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia di cui all’art.39, comma 5, del decreto legislativo n. 286/1998 e successive modifiche.
o 20% eventuale riserva per donne
Salvo che gli esiti delle prove selettive non consentano di raggiungere tale numero.
 
Tutti i requisiti vanno posseduti alla data di chiusura delle iscrizioni
 
FIGURA PROFESSIONALE
L’Esperto nella ristorazione e valorizzazione dei prodotti tipici e biologici svolge il proprio lavoro all’interno di aziende ed imprese dei settori alimentare, vitivinicolo e della ristorazione di qualità, coniugando competenze classiche con competenze specialistiche nella promozione e nella valorizzazione dei prodotti enogastronomici tipici del territorio. Collabora all’organizzazione e alla gestione delle attività aziendali, occupandosi delle modalità operative dei servizi ristorativi e contribuisce a definire i processi della produzione. Suo ambito d’intervento è, inoltre, quello delle relazioni: con gli enti pubblici, i consorzi e le associazioni di produttori e consumatori, con i fornitori e con la clientela. Infine, l’ambiente del turismo integrato è il contesto operativo generale che fa da sfondo al suo lavoro.
L’attività potrà essere esercitata in forma libero professionale o subordinata.
 
MERCATO DEL LAVORO
Il Percorso formativo risponde alle esigenze che emergono dai territori presi in considerazione dal partenariato, mettendo a disposizione una figura professionale dinamica, in grado di potenziare un tipo di turismo legato alla valorizzazione dei prodotti tipici, poiché legato alle esigenze del territorio attraverso la conoscenza e la rivalutazione della ristorazione ligure. La figura professionale potrà svolgere la propria attività sia come dipendente in imprese della filiera agroalimentare, quali aziende di produzione e di ristorazione, di distribuzione e di vendita diretta che come imprenditore – lavoratore autonomo in grado di offrire consulenza specifica.
 
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Gli interessati potranno ritirare la scheda informativa e la domanda d’iscrizione nel Tigullio presso la Scuola Alberghiera a Lavagna (www.scuolalberghiera.it) P.za Guglielmo Bianchi 1, 16033 Lavagna tel. 0185/320492 –  0185/362692 (orario ufficio: dal lunedì al giovedì 14-16) e a Genova presso Fondazione Cif (www.fondazionecif.it) Via Borzoli 61a 16161 Genova tel 010 4694251 e consegnare a mano il modulo di iscrizione (compilato e presentato in regola con le vigenti normative sull’imposta di bollo da 16,00 €) ai medesimi indirizzi esclusivamente negli orari indicati.
E’ possibile scaricare la modulistica dai siti internet degli enti sotto indicati:

Fondazione Cif : Dott.Paolo Gonnella
Tel. 010 4694251
E-mail: didattica@fondazionecif.it
www.fondazionecif.itFassicomo : Dott.ssa Elisa Sciaccaluga
Tel. 010 518651
E-mail: elisa.sciaccaluga@fassicomo.itPaolo Franchin
E-mail: paolo.franchin@fassicomo.it
www.fassicomo.itParco Aveto Dott. Paolo Cresta
Tel. 0185340311
E-mail: direttore@parcoaveto.it
Parco Beigua direttore@parcobeigua.it
Parco Antola direttore@parcoantola.it

 
Le iscrizioni saranno aperte dal 14 ottobre fino al 9 dicembre 2014 alle ore 12.00
 
EVENTUALI AGEVOLAZIONI ECONOMICHE
Il Percorso Formativo è gratuito.
 
Per tutte le altre informazioni scarica la scheda del corso in pdf: