Corsi di teologia per laici: al via alla Sala Quadrivium il 15 novembre 2022 il Didascaleion – LA BROCHURE

“Il pellegrinaggio è un simbolo della vita, ci fa pensare che la vita è camminare, è un cammino.”

Abbiamo voluto partire da queste parole di Papa Francesco per introdurre i corsi del Didascaleion 2022-23, corsi che da un lato continuano nel solco della tradizione iniziata nel 1947, e dall’altro ogni anno vogliono rinnovarsi cercando di affrontare tematiche attuali per la vita della chiesa e della società.

Come nelle ultime edizioni le lezioni si terranno ogni lunedì e prevedono temi scritturali, teologici, patristici e artistici, anche con visite guidate al patrimonio inesausto dei nostri beni culturali ecclesiastici.

Una particolarità di quest’anno sarà l’approfondimento monografico circa concrete mete di pellegrinaggio, luoghi che nella storia della chiesa fino ad oggi sono diventati emblematici per esprimere la ricerca dell’uomo verso Dio e al contempo il farsi vicino di Dio all’uomo di ogni tempo e cultura. Santiago di Compostela, la Terrasanta, Roma sono alcune delle mete del nostro viaggio, che “visiteremo” nella seconda parte del nostro corso, con l’aiuto di persone competenti e innamorate di questi luoghi.

La prolusione inaugurale, martedì 15 novembre alle ore 17.15, sarà tenuta da S.E. Mons. Nicolò Anselmi: “La Chiesa pellegrina oggi: Evangelii Gaudium e Sinodalità” sarà il tema specifico che ci aiuterà a inquadrare dal punto di vista ecclesiologico tutti gli argomenti che affronteremo nel corso dell’anno.

La partecipazione ai corsi, che si terranno fino al 20 marzo 2023, è libera e gratuita. I corsi sono riconosciuti dall’Istituto Superiore di Scienze Ligure: gli studenti interessati prenderanno contatto con la segreteria dell’istituto per definire le modalità. Come nelle ultime edizioni, le lezioni saranno disponibili in differita sul canale Youtube de Il Cittadino youtube.com/ilcittadinotv.

Per ogni ulteriore informazione ci si può rivolgere alla segreteria dell’Ufficio per la Cultura (010-27.00.1 – cultura@diocesi.genova.it)

LA BROCHURE