Circa 400 i ministranti all’81° Convegno Diocesano

Quasi 400 ministranti, lunedì 25 aprile, hanno affollato gli spazi dell’Istituto salesiano di Sampierdarena, storica sede delle MoMimpiadi, giocoso evento di formazione giunto all’81a edizione. Presenti 37 parrocchie.
Tanto divertimento, un po’ di sana competizione, e il podio: al primo posto si è classificato  il gruppo ministranti della Parrocchia dei SS. Nazario e Celso di Arenzano, al secondo posto il gruppo della Parrocchia di S. Teodoro, al terzo i ministranti della Parrocchia dei Diecimila Martiri Crocifissi. Non solo una giornata di festa ma anche un'opportunità di crescita nello spirito di servizio alla Chiesa, un'occasione, per il Mo.Mi, Movimento Ministranti, i cui membri sono gli organizzatori del convegno, per accompagnare i ragazzi nella comprensione del progetto che Dio ha per ciascuno di noi.
Il tema dell'edizione è racchiuso nello slogan “grazie perchè” ispirati alle parole del Santo Padre “ricco di Misericordia .. ricchi di grazie”: ciascuno ha nel cuore infiniti motivi per rendere grazie a Dio. E quando si riceve un dono non si può che sentirsi ricchi di riconoscenza e di gratitudine.
Durante la S. Messa, il Cardinale Arcivescovo rivolto ai presenti ha invitato a conservare lo spirito di servizio con entusiasmo e generosità. “Cari ragazzi, la chiesa poggia sull’Eucaristia che è Gesù: il ruolo dei sacerdoti è essenziale perché la chiesa continui ad esserci. Siate di sostegno con il vostro servizio liturgico al vostro sacerdote e alla vostra comunità.”
La giornata è proseguita, dopo un pranzo a sacco, con momenti di condivisione e di gioco rinnovando l’appuntamento al prossimo anno in spirito di festa e d’amicizia nella gioia di servire e nella consapevolezza di essere Chiesa