Chiusura Corriere Mercantile: il pensiero e la solidarietà del Cardinale Bagnasco

Arcivescovado di Genova                                                                                                                
Al Corriere Mercantile – Gazzetta del Lunedì

(pubblicato in prima pagina sulla Gazzetta del Lunedì del 27/7/2015)

Avevamo visto con grande dispiacere la pagina “bianca” della Gazzetta del Lunedì del 13 luglio che riportava il titolo “Così muore un giornale”.
L’editoriale del direttore Mimmo Angeli motivava quel titolo elencando le cause della chiusura decisa dall’Assemblea dei Soci della Cooperativa “Giornalisti e Poligrafici” tenutasi venerdì 24.
Condividiamo l’analisi di quell’editoriale che ha spiegato le cause di tale decisione, tra le quali  la diminuzione dei proventi dalla pubblicità dovuta alla crisi economica del Paese, l’ insignificanza dei contributi della Legge per l’Editoria e il silenzio delle Istituzioni.
Per queste e altre ragioni “muore” dunque un altro giornale  – sono molti oggi in Italia! –  tra l’amarezza e la preoccupazione innanzitutto di chi perde il posto di lavoro, delle loro famiglie ed anche dei suoi affezionati lettori.
Il Corriere Mercantile ha un prestigioso record di longevità: è stato fondato nel 1824.
Con la sua chiusura Genova perde uno storico  patrimonio di professionalità giornalistica.
E da oggi, si restringe così la libertà di stampa e viene meno un servizio prezioso alla comunità: i giornali sono un bene indispensabile per la vita democratica, per una corretta informazione e stimolo per l’onesta riflessione e il dibattito delle idee. Devono mettere al corrente, interpretare la vita della gente e di un popolo.
Obiettività, correttezza, rispetto delle persone e delle istituzioni sono state le caratteristiche apprezzate dai lettori del quotidiano genovese di Via Archimede.
La Chiesa di Genova, che da sempre ha avuto a cuore i problemi del mondo del lavoro e crede nell’importanza della comunicazione sociale, esprime vicinanza alle persone coinvolte da questo doloroso evento. Augura al Corriere Mercantile-Gazzetta del Lunedì che presto – sperando contro ogni speranza –  possa riprendere il suo plurisecolare cammino.

Angelo Card. Bagnasco
Arcivescovo di Genova