Cattedrale segreta: alla scoperta di San Lorenzo

Da sabato 8 giugno alle 15.30, dopo il grande successo del primo ciclo, inizia una nuova serie di visite guidate alla scoperta di alcuni aspetti inconsueti della Cattedrale di San Lorenzo, cuore del centro storico.

 
Il percorso si concentrerà sulla storia del bellissimo edificio di culto e permetterà di vedere parti del complesso quotidianamente inaccessibili e ricchi di storia, come il Battistero, il Coro ligneo e non ultime le superbe Torri della facciata, da cui godere del suggestivo panorama dei tetti genovesi. Il ciclo sarà organizzato in tre appuntamenti – concentrati nei primi tre sabati del mese di giugno – che saranno ogni volta dedicati a un diverso angolo “nascosto” o poco conosciuto della Cattedrale; tappa fissa invece saranno i tetti dell’edificio, particolare punto panoramico del centro storico genovese.
Il primo appuntamento intitolato “Dal Chiostro alle Torri” avrà il seguente percorso: la visita inizierà dal Chiostro duecentesco della Cattedrale, un tempo abitazione dei Canonici, attualmente sede del Museo Diocesano, di cui si racconterà la storia e si vedranno alcune sale; si proseguirà poi per il Museo del Tesoro, posto negli ambienti sotterranei della Cattedrale, per ammirare la splendente “Arca del Corpus Domini”, grande cassa processionale in argento, appena restaurata e restituita alla città nello scorso 30 maggio. Infine si procederà tutto in ascesa lungo la torre campanaria, con una prima tappa nella Tribuna del Doge. Da qui, proprio sotto il rosone della chiesa, si dominano le navate, il suggestivo altare maggiore (su cui troneggia la statua della Madonna Regina di Genova, la cui devozione è nata proprio per volontà dogale) con la quinta scenica del meraviglioso coro ligneo cinquecentesco. Continuando a salire si perverrà alla Sala dei seminaristi. Con pochi passi infine si giungerà ai tetti – il camminamento che usava fare il Cardinal Siri – nella loggia cinquecentesca che fa da coronamento alla torre di nord ovest. Da questa loggetta, opera di Giovanni di Gandria del 1445, costruita per abbellire una torre rimasta “monca”, si può lanciare lo sguardo dal porto, alla Lanterna, fino alle colline a settentrione; dalla torre-carcere di Palazzo Ducale (la Grimaldina) alla distesa grigio-azzurra dei tetti del centro storico.
 
I prossimi appuntamenti:
sabato 15 giugno, ore 15,30
Cattedrale Segreta: Il Battistero, il Coro e le Torri
 
sabato 22 giugno, ore 15,30
Cattedrale Segreta: il Blu di Genova e le Torri.
 
Sabato 8 giugno partenza alle ore 15.30 dal Museo Diocesano, via Tommaso Reggio 20 r, apertura biglietteria ore 15.00. Prenotazione obbligatoria e prevendita fino ad esaurimento posti al tel. 010.2475127 (dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 18). Ingresso € 10. Con Arti&Mestieri.