Carcerati, progetto ‘One more chanche’: una possibilità per chi deve ricostruirsi una vita dopo il carcere

Piazza Delle Scuole Pie si è vestita a festa per ospitare due grandi eventi: l'estrazione della sottoscrizione a premi per il progetto “One more chance” ed il concerto “Voci dai confini” con i più bei cori delle comunità Migrantes della Diocesi Genova.

“Cosa può fare una persona quando esce dal carcere se non ha un posto dove andare? Quasi certamente tornerà ad una vita fatta di sotterfugi per campare e probabilmente a delinquere di nuovo. Con questo progetto vogliamo dare un'occasione a chi ha scontato la propria pena e far sì che possa riabilitarsi”, ha detto in apertura di giornata Don Paolo Gatti, cappellano del carcere di Marassi. Già, perché il cuore del progetto “One more Chance” è proprio quello: offrire una seconda opportunità a chi ha scontato la propria pena. “Un'occasione per ripartire.

Una solidarietà reale e concreta che va ben al di là delle belle parole che spesso lasciano il tempo che trovano. Con questo progetto  dimostriamo che le comunità di Migrantes genovesi sono impegnate in prima fila e concretamente per dare una mano a chi ne ha più bisogno”, ha ribadito Mons. Giacomo Martino, direttore dell'ufficio Diocesano Migrantes, motore di questa iniziativa.

Il  progetto fortemente voluto dall'Ufficio Diocesano Migrantes, sotto l'egida della Consulta Pastorale Penitenziaria ed in collaborazione con Auxilium Caritas, Comunità di Sant'Egidio, Veneranda Compagnia di Misericordia e Ita Kwe Flavio Quell'Oller Onlus, con il patrocinio del Municipio 1 Centro est, domenica scorsa ha visto la conclusione di una tappa importante: l'estrazione della sottoscrizione a premi appositamente organizzata per garantire un finanziamento iniziale al progetto di “affitto condiviso” e di vita comune per quanti hanno poche risorse. Grazie alla collaborazione dell'assessore alle manifestazioni culturali del Municipio  Centro Est Paola Ravera, che ha appoggiato  l'iniziativa a nome del Municipio, sono stati estratti gli 8 Premi di prestigio in palio, a fronte delle centinaia di biglietti venduti. (di seguito l'elenco).

Subito dopo l'estrazione è scattata la festa con l'esibizione dei cori di alcune comunità Migrantes della Diocesi genovese.  Sul palco allestito in piazza delle Scuole Pie, baciata per l'occasione da uno splendido sole, si sono esibiti i cori della comunità Latinoamericana di Santa Caterina, dei latinos en Don Bosco e due diversi cori Filippini. Una grande festa che ha visto la partecipazione di diverse centinaia di spettatori tra cui si sono “mischiati anche decine e decine di turisti che hanno potuto così vedere una piazza viva e vivace in pieno centro storico genovese.

Questo l'elenco dei biglietti vincenti con i relativi premi della sottoscrizione “One more Chance”

Primo premio (TV LCD Samsung 40'')              Serie F num 0087

Secondo premio (Notebook Asus)                   Serie E num 0822

Terzo premio (Notebook Asus)                        Serie L num 0536

Quarto premio (Notebook Asus)                      Serie F num 838

Quinto premio (Videocamera JVC HDD)           Serie L num 0075

Sesto premio (Netbook Acer)                          Serie B num 0366

Settimo premio (Netbook Acer)                       Serie G num 0123

Ottavo premio (Netbook Acer)                         Serie H num 714

I premi potranno essere ritirati, previo appuntamento, presso l'ufficio Diocesano Migrantes di via Privata Chiesa delle Grazie 1 a Genova-Sampierdarena, esibendo il biglietto vincente e saranno a disposizione entro e non oltre il 30 aprile 2014. Per info e appuntamenti: migrantes.genova@gmail.com.