Azione Cattolica verso la XV Assemblea

Famiglia, parrocchia e città sono al centro dei lavori della XV assemblea diocesana di Azione Cattolica Genovese. I delegati dalle parrocchie aderenti si incontreranno Domenica 2 Febbraio presso il Seminario Arcivescovile per discutere, elaborare e decidere insieme il futuro dell'associazione del prossimo triennio 2014 – 2017.
Il percorso assembleare è stato avviato nei mesi di novembre e dicembre con il rinnovo dei consigli e dei presidenti parrocchiali. Dopo la tappa diocesana proseguirà con l'assemblea regionale a marzo e l'Assemblea Nazionale a Roma nei primi giorni di maggio 2014.
Il titolo della XV assemblea “Persone nuove in Cristo Gesù – Corresponsabili della gioia di vivere” vuole evidenziare la necessità della conversione, del ritorno alle radici in Cristo Gesù, del rinnovamento. Nel contempo mette in risalto il tema della corresponsabilità laicale, richiamato da Benedetto XVI, e della gioia dell'annuncio testimoniato con la vita.
A partire dagli ambiti famiglia, parrocchia e città sarà sviluppato il lavoro che dovrà avere ricadute sui gruppi di AC della diocesi genovese a partire dai piccoli dell'ACR per arrivare agli Adulti. Spiritualità e formazione rimangono due punti fermi intorno ai quali costruire percorsi capaci di essere vicini alle esigenze del tempo, saper leggere la storia e il territorio e avere uno sguardo profetico.
La scelta della famiglia rientra nel percorso decennale orientato all'educazione e suggerito dalla Conferenza Episcopale Italiana. Tale ambito costituisce un importante riferimento per la nostra Diocesi in quest'anno pastorale, impegnata proprio su questo tema, che introduce al prossimo Sinodo dei Vescovi dedicato alla “missione evangelizzatrice della Chiesa per la famiglia, nucleo vitale della società e della comunità ecclesiale” (Doc. Preparatiorio III Ass Generale Straordinaria).
La parrocchia come ambito nel quale l'AC si trova direttamente impegnata. Unita al Vescovo e rispondendo alle sue indicazioni pastorali, l'Azione Cattolica genovese desidera rinnovare il suo impegno affinché le parrocchie siano luoghi di relazione autentica, ove è possibile incontrare Cristo attraverso la testimonianza quotidiana delle persone.
La città come luogo di apertura al mondo, come spazio in cui testimoniare i valori e rendere concreti i principi della Dottrina sociale della Chiesa. Luogo dove porsi in ascolto delle esigenze degli ultimi, attenti a quelle “periferie esistenziali”, a cui ci richiama la predicazione di Papa Francesco.
L'appuntamento per i delegati e i sacerdoti assistenti, è domenica 2 febbraio dalle ore 8:45 presso il Seminario Arcivescovile. In mattinata è prevista la relazione del presidente uscente, Gianni Rotondo, ed il saluto di Marco Sposito vice presidente Nazionale di AC per il settore Giovani.
Alle ore 12 il Cardinale Angelo Bagnasco celebrerà l'Eucarestia. Nel pomeriggio proseguiranno i lavori con l'elaborazione del documento assembleare. La preghiera concluderà i lavori intorno alle ore 17. Il seggio elettorale per il rinnovo del Consiglio Diocesano sarà aperto dalle ore 11 alle ore 17:30.