17 maggio: Veglia per le Vocazioni in 8 chiese della Diocesi

Venerdì 17 maggio alle ore 20.45 si svolgerà l’annuale veglia di preghiera per le vocazioni; d’intesa con il Cardinale Arcivescovo, il Centro Diocesano Vocazioni ha proposto che il momento di preghiera si svolga non in una chiesa soltanto, ma in otto parrocchie della nostra diocesi, in modo da coinvolgere il maggior numero di sacerdoti, di fedeli e di religiosi.

L’appuntamento centrale si svolgerà all’Immacolata di Via Assarotti, dove sarà presente il Card. Angelo Bagnasco.

Le altre chiese coinvolte sono:

Santuario di N.S. delle Grazie in Valle a Gavi (AL), con la presenza di Mons. Nicolò Anselmi;

S. Maria Immacolata di Pegli, con la presenza di Mons. Marco Doldi;

S. Maria della Cella di Sampierdarena, con la presenza di Mons. Carlo Canepa;

S. Giacomo di Pontedecimo, con la presenza di  don Stefano Moretti;

S. Pietro di Quinto, con la presenza di  Mons. Pierluigi Pedemonte;

S. Rocco di Molassana, con la presenza di  Padre Gabriele Ambu;

S. Giovanni Bono di Recco, con la presenza di  Mons. Michele Cavallero.

L'Arcivescovo raccomanda caldamente la presenza nutrita dei sacerdoti e dei consacrati e il coinvolgimento dei gruppi parrocchiali e vicariali, in particolare dei giovani e delle famiglie. Avere otto luoghi diversi e dislocati in zone diverse, dovrebbe agevolare una presenza numerosa.

Il Santo Padre Francesco, nell’ultimo messaggio per la giornata mondiale delle vocazioni, scriveva: “Carissimi, non è sempre facile discernere la propria vocazione e orientare la vita nel modo giusto. Per questo, c’è bisogno di un rinnovato impegno da parte di tutta la Chiesa – sacerdoti, religiosi, animatori pastorali, educatori – perché si offrano, soprattutto ai giovani, occasioni di ascolto e di discernimento. C’è bisogno di una pastorale giovanile e vocazionale che aiuti la scoperta del progetto di Dio, specialmente attraverso la preghiera, la meditazione della Parola di Dio, l’Adorazione Eucaristica e l’accompagnamento spirituale”.