Il Conservatorio per Borgo Incrociati

domenica 30 Novembre

Molti di loro erano fra gli “angeli del fango” a spalare e ad aiutare nei giorni drammatici successivi all’alluvione del 9 ottobre scorso. Il 30 novembre prossimo (ore 17,30) gli studenti del Conservatorio “Niccolò Paganini”, insieme a diversi docenti, torneranno a Borgo Incrociati non più armati di pale, ma dei loro strumenti musicali per un concerto a favore delle vittime dell’alluvione. L’appuntamento, in collaborazione con il parroco Don Mario Leonardi, è nella Chiesa dei Diecimila Martiri Crocifissi di via Canevari, alle ore 17,30. Sarà un concerto variamente articolato,  al quale parteciperanno oltre  ottanta allievi: l’Orchestra Giovanissima diretta dal prof. Vittorio Marchese, l’Ensemble Vox Antiqua e Elementi del Coro Polifonico Januensis diretti dal prof. Marco Bettuzzi, gli Ottoni del Conservatorio diretti dal prof. Elia Savino e inoltre la “Banda Bassetti” (Ilaria Laruccia e Silvia Bongiovanni, corni di bassetto, Gaia Gaibazzi, clarinetto basso)  il prof. Fabrizio Fancello, organista titolare della Cattedrale di San Lorenzo, Marcella Di Garbo e Giorgia Rotolo, soprani, Nicola Cappellini, chitarra e Giacomo Biagi, violoncello. Intorno alle 17,15 saranno gli Ottoni ad accogliere il pubblico con alcune pagine introduttive. Il concerto vero e proprio inizierà alle 17,30 con un’alternanza fra pagine vocali e pagine strumentali di epoche e stili differenti. Al termine ancora gli Ottoni accompagneranno l’uscita del pubblico. All’evento interverrà il Cardinale Angelo Bagnasco.

 

30/11/2014 17:30
30/11/2014 17:30