Seguici su   
ora sei in:
 Notizie » 2016 » Giugno » Concluso il cammino di formazione in vista della "Missione dei giovani ai giovani" - GUARDA IL VIDEO 
Giovedì 16 Giugno 2016
Concluso il cammino di formazione in vista della "Missione dei giovani ai giovani" - GUARDA IL VIDEO   versione testuale








Si è concluso domenica 12 giugno con una riunione nel chiostro della Chiesa di Santa Maria di Castello il cammino di formazione intrapreso in questo anno dalla Pastorale Giovanile Diocesana in vista della cosiddetta "Missione dei giovani ai giovani", che inizierà dopo il Congresso Eucaristico Nazionale di settembre.
All'ultimo incontro, guidato come i precedenti da Mons. Nicolò Anselmi, ha preso parte anche l'Arcivescovo, che è stato così aggiornato delle ultime idee e riflessioni scaturite fra i giovani.
Il 2015/2016 è stato interamente dedicato alla formazione e alla preparazione della missione, tramite un percorso mensile seguito da circa 90 giovani. Il nuovo cammino 2016/2017, che si chiamerà "GioiaPiena", verrà presentato ufficialmente durante il Congresso Eucaristico, nella serata dedicata ai giovani in programma sabato 17 settembre.
Il cammino sarà avviato invece sabato 1 ottobre, nell'incontro degli Educatori e dei cosiddetti "missionari". Spunto iniziale della riflessione di questo anno formativo è stata l'idea di attribuire alla pastorale giovanile un'impronta maggiormente missionaria, nel tentativo di aiutare i giovani a scoprire la pienezza della propria felicità nella volontà di Dio.
A questo proposito, è desiderio che sia una missione di carattere diocesano, che non coinvolga dunque associazioni o gruppi nello specifico ma riguardi trasversalmente tutti i giovani della Diocesi. Per questo, Mons. Anselmi ha sottolineato la necessità che ciascuno si senta coinvolto in prima persona, a scuola, al lavoro, nella vita quotidiana, al di là dell'appartenenza o meno a gruppi e associazioni. Lo svolgimento della Missione dei Giovani ai giovani è stato articolato tramite l'individuazione di dodici gruppi di lavoro, che dovranno essere coordinati da un sacerdote, una religiosa e un paio di giovani. Nello specifico, sono state individuate queste dodici aree di intervento: comunicazione, servizio a chi è in difficoltà, scuola e formazione professionale, università, lavoro, feste, città, preghiera, catechesi, diocesi, estate, evento finale.
I gruppi di lavoro verranno costituiti nell'incontro di sabato 1 ottobre. Le idee che hanno dato origine all'individuazione di queste tematiche sono molteplici, rivolte ai giovani nei vari ambienti di vita in cui si muovono. Nel corso della riunione, le suggestioni relative ai gruppi di lavoro si sono moltiplicate. In particolare, hanno richiamato attenzione le iniziative più marcatamente missionarie quali il servizio alle persone in difficoltà, da svolgersi in strutture cittadine, così come la solidarietà e la vicinanza negli ambienti di lavoro.
Nel suo saluto, il Cardinale Bagnasco ha voluto ringraziare i giovani che fin qui hanno dato la loro disponibilità a svolgere questo anno di missione: "Gli spunti da voi individuati hanno messo in evidenza la necessità della missione e dell'annuncio qui, nella nostra città". In conclusione, l'Arcivescovo ha invitato a pregare, nel tempo estivo, per la missione e per il prossimo Congresso Eucaristico. Mons. Anselmi ha sollecitato i giovani a rendersi disponibili come volontari nei giorni del Congresso.
Francesca Di Palma

Guarda il video