Seguici su   
ora sei in:
 Arcivescovo » Vescovi genovesi » Mons. Sergio Pagano 
Mons. Sergio Pagano   versione testuale






Entrato nella congregazione dei Barnabiti nel 1966, compie gli studi filosofici e teologici a Roma, dove è ordinato sacerdote il 28 maggio 1977.
 
Nel 1978 consegue la laurea in Teologia con specializzazione in Liturgia e si diploma paleografo archivista alla Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica; nel medesimo anno viene nominato scrittore dell'Archivio Segreto Vaticano. È docente di Diplomatica Pontificia nella predetta scuola (dove è stato anche docente di Archivistica), accademico dell'Accademia di S. Carlo di Milano, rappresentante dell'Archivio Segreto al Comité International d'Archivistique, consultore storico della Congregazione per le Cause dei Santi dal maggio 1985 e consultore della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa dal 1997.
Il 30 gennaio 1995 è nominato vice prefetto dell'Archivio Segreto Vaticano e, qualche giorno dopo, ha ricevuto l'incarico di vice direttore della Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica.
Dal 1989 al 2001 è direttore del Centro Studi Storici dei Padri Barnabiti di Roma.
 
Il 7 gennaio 1997 è nominato prefetto dell'Archivio Segreto Vaticano e direttore della Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica. È membro di diritto «perdurante munere» della Pontificia Accademia delle Scienze e del Pontificio Comitato di Scienze Storiche. Dal marzo 2000 è membro corrispondente dei Monumenta Germaniae Historica, dal luglio 2000 della Società Romana di Storia Patria, socio onorario dal gennaio 2005 del Consiglio direttivo dell'Associazione italiana per lo studio della santità, dei culti e dell'agiografia e socio della «Fondazione Latinitas» per la promozione e lo studio della lingua latina dal luglio 2005. Il 18 ottobre 2007 è nominato direttore scientifico dell'Archivio Storico dell'arcidiocesi di Lucca per il quinquennio 2007-2012. Eletto vescovo titolare di Celene il 4 agosto 2007, è consacrato da papa Benedetto XVI il 29 settembre 2007.
Nel dicembre 2007 è nominato membro della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa.