Seguici su   
ora sei in:
 Vivere la Chiesa » Servizi diocesani » La Famiglia dono e speranza per il mondo » La parola del Cardinale Bagnasco » Invito dell'Arcivescovo a vivere l'Anno della Famiglia 
Invito dell'Arcivescovo a vivere l'Anno della Famiglia   versione testuale






Cari Confratelli nel Sacerdozio,
Cari Religiosi e Religiose,
Cari Fedeli,
 
anche quest'anno, grazie all'intenso lavoro degli Organismi diocesani di Partecipazione, è stata preparata la Programmazione pastorale per il nuovo anno 2013-2014. Dopo l'attenzione sugli adolescenti e sulla fede, vogliamo guardare in modo più corale e organico a "la famiglia, dono e speranza per il mondo". La Chiesa da sempre annuncia il Vangelo della famiglia e del matrimonio, sapendo quanto ci sia bisogno di riconoscerne il valore unico e ineguagliabile, di sostenerla in ogni modo. In questi tempi di grave crisi, ancora una volta si è mostrata la prima, più importante "risorsa" della società, la sua "cellula originaria". Inoltre, noi sappiamo che essa ha nel cuore la vocazione di essere "piccola Chiesa".
 
Ad essa - alla sua preparazione, alla sua nascita sacramentale, alla sua missione di vita e di educazione - noi sacerdoti dedichiamo ogni energia pastorale. Le circostanze storiche e culturali ci sospingono ad un nuovo grande abbraccio alla famiglia, tesoro prezioso che oggi sembra diventato più fragile: indebolirla significa debilitare l'uomo, senza di essa non c'è futuro.
 
Vi prego, pertanto, di prendere attenta visione delle linee di programma che la Commissione per il Decennio ha opportunamente stilato in stretto rapporto con i vari Organismi. Sarà necessario fare un'opera convinta di informazione e di sensibilizzazione nelle vostre Comunità, nei Consigli Pastorali, Gruppi, Associazioni e Movimenti, perché tutti possano portare il loro contributo di esperienza e proposta.
 
Intensifichiamo la preghiera personale e comunitaria, perché il nuovo anno pastorale possa essere vissuto con generosità da tutti e ciascuno nella luce dell'esperienza, della Parola di Dio e della Chiesa.
Domenica 24 novembre si concluderà l'Anno della fede, e domenica 1 dicembre (inizio dell'Avvento) cominceremo ufficialmente il nuovo anno pastorale. Ma già precedentemente sarà necessario dare avvio al percorso sulla famiglia.
 
Vi ringrazio tutti per l'attenzione e per il generoso servizio: tutto è scritto nel Libro della Vita. Preghiamo gli uni per gli altri. Vi benedico con affetto.
 
 
Angelo Card. Bagnasco
Arcivescovo di Genova