Seguici su   
ora sei in:
 Curia » Uffici di Curia » Liturgico » News » Veglia per i martiri nella solennità di Pentecoste 
Veglia per i martiri nella solennità di Pentecoste   versione testuale





La Presidenza della CEI ha deciso di invitare tutte le comunità cristiane che sono in Italia, e anche tutte le comunità del mondo che vorranno aderire, a unirsi in preghiera, durante la prossima Veglia di pentecoste (23 maggio 2015), per ricordare i martiri nostri contemporanei, esprimendo così vicinanza e partecipazione alla tragedia di tanti cristiani e di tante persone i cui diritti fondametnali alla vita e alla libertà religiosa vengono sistematicamente violati.
 
La Veglia di preghiera per i martiri di oggi potrà trovare opportuno contesto nella Celebrazione eucaristica della Vigilia di Pentecoste, che prevede la possibilità di celebrare la Liturgia della Parola con ampiezza, sul modello della Veglia pasquale, con letture, salmi e orazioni.
Dopo i brani dell’Antico Testamento si canta l’inno di lode, seguito dalla colletta della Messa vigiliare (cf. Messale Romano, pp. 239-240; 979-980). La Veglia potrà trovare espressione anche nella celebrazione comunitaria della Liturgia delle ore, valorizzando i Primi Vespri della solennità di Pentecoste, con la possibilità di arricchirne la struttura (cf. indicazioni Primi Vespri qui di seguito).
 
Si offre anche un esempio di schema celebrativo per una Veglia di Pentecoste nella Liturgia della Parola, con alcuni elementi tratti dalla Messa vigiliare (cf. Messale Romano, pp. 239-240; 979-980) e l’aggiunta di altri elementi facoltativi qui di seguito proposti.
 
Scarica la Lettera della Conferenza Episcopale Italiana - Ufficio Liturgico Nazionale
 
Scarica le indicazioni per la Veglia di preghiera nella solennità di Pentecoste