Seguici su   
ora sei in:
 Curia » Uffici di Curia » Catechistico » Concorso Pina Oro 
Concorso Pina Oro   versione testuale
 







 
In ricordo di Pina Oro (10/07/1943 - 19/10/2013)
 
Per tutti i ragazzi Cresimati e Cresimandi
che partecipano al Pellegrinaggio diocesano a Roma
 
Cari ragazzi,
nel ricevere l’invito a partecipare asl concorso Pina Ora, vi sarete certamente chiesti chi è questa persona. Era davvero così importante da meritare un concorso intitolato a se stessa?
Avendola conosciuta personalmente, vi trasmetterò alcune notizie sulla sua persona, sul suo impegno e contributo in molte attività, tra le quali un posto di rilievo aveva l’insegnamento del catechismo a tanti ragazzi come voi, anche se non riuscirò a dire tutto quello che conservo nel cuore e nella memoria di un’amica tanto “speciale,
 
Pina – catechista con la c maiuscola – viveva la quotidianità in modo straordinario - il suo riferimento costante era Gesù, con il quale era in profonda unione e continuo dialogo. E’ per questo che, sul suo esempio, il tema del concorso a voi affidato è “Due chiacchiere con Gesù…. In occasione della mia cresima”
Pina – intelligente, vivace, - era attentissima ed entusiasta nel partecipare al cammino di fede della Chiesa universale della Diocesi genovese e della sua comunità.
Collaboratrice preziosa nell’Ufficio Catechistico Diocesano,dotata  di uno spiccato  spirito creativo,  era sempre disponibile e generosa  A lei si poteva ricorrere per una iniziativa, un Parere, un consiglio     a cui rispondeva con competenza  e buon senso.
Sono sua opera i tanti sussidi (per l’Avvento, la Quaresima, le novene, le celebrazioni, le preghiere) che vi sono stati proposti in questi anni di catechismo e che hanno contribuito alla vostra formazione umana e spirituale.
Come cristiana era una persona felice, perché la sua gioia scaturiva dalla consapevolezza di essere figlia di un Padre amorevole e di appartenere completamente a Lui, al quale si affidava con fiducia; di conseguenza Pina si sentiva pietra viva di una Chiesa madre e maestra.
La sua esistenza non è stata facile…. E quando la sofferenza ha bussato alla sua porta, l’ha accolta con fede e con coraggio. Ha portato sulle sue spalle la sua croce accompagnata da Cristo fino al momento dell’incontro definitivo con Colui che aveva conosciuto, amato, seguito e testimoniato con coerenza e fermezza con piena adesione alla Sua volontà.
Ecco, cari ragazzi, chi era Pina Oro, un dono che il Signore ha dato alla nostra chiesa e a coloro che hanno avuto la gioia di condividere la sua bella amicizia.
Seguendo il suo esempio, vi auguro di continuare, nel vostro futuro, a fare sempre “Due chiacchiere con Gesù….” A qualunque costo!!

 
Carla Gionta

 


Ascolta l'ultima testimonianza di Pina Oro, rivolta ai giovani della Parrocchia S. Giuseppe al Lagaccio (Intervista a cura di don Paolo Benvenuto)